La redazione di Be Urself CHIUDE. Il sito resta consultabile agli utenti. Ultimo aggiornamento gennaio 2013. Grazie a tutti.
Numero di uscita: 42 | mercoled 9 gennaio 2013

BEURSELF.com

Home ! Che roba è? ! Collaboratori ! Newsletter ! Contatti ! RSS
In rilievo
newsletter

 Intervista

Schneeflock: vincitori di Saluzzo Underground

Emotronica, rock emozionale. I primi classificati al concorso Saluzzo Underground sorpresi che il loro sound abbia fatto breccia nel pubblico.
a cura di Lorena Ramonda
Condividi questo articolo con i tuoi amici:
MAG 10 2008

Domanda d'obbligo: sorpresi della vincita? Soddisfatti? Se non sbaglio era il vostro debutto come Schneeflock dopo mesi di preparazione.
Sorpresi si, di sicuro, c'erano un sacco di gruppi molto più preparati di noi tecnicamente, siccome è poco tempo che suoniamo insieme, ma allo stesso tempo stupiti anche che un genere così lontano dai gusti di massa potesse vincere un concorso a giuria popolare.

Schneeflock, con una E finale in tedesco significa "Fiocco di neve" (in inglese Snowflake). Tutto questo per dare un senso a questo stranissimo nome e per evocare qualcosa che lo ricordi. Ma, in realtà, da dove deriva? O è solamente un nome che sapeva di strano e curioso, tanto da suscitare in molti la domanda "che nome è??"?
Ci piace molto il suono della pronuncia, e se ci provi ti accorgi che allo stesso tempo è dolce e dura. una bella contrapposizione, quasi come il bianco della neve e l'impeto della tempesta.. un pò quello che vorremmo trasmettere con le nostre melodie e distorsioni.

Com'è nata la collaborazione tra il batterista degli ex NoNames, e prima ancora degli ex Les Enfants Terribles, il chitarrista-cantante dei Silent Bliss, il bassista degli ex Alchimica e il chitarrista degli ex Nice Price fino a sfociare in un gruppo?
Mah, come in tutte le storie, la band nasce un po' per caso. Dopo aver condiviso l'esperienza NicePrice, Michi e Gian si sono trovati a suonare insieme con l'intenzione di lavorare a qualcosa di nuovo. L'apporto di Pej è venuto successivamente. Poi, tornando al caso, Fabio e Gian si sono conosciuti poco prima della nascita del progetto.
È un mistero, però, come il feeling sia stato molto forte fin dalle prime prove, e non solo nel suonare, ma anche nei gusti e nelle ispirazioni della band... oltre che quando ci si trovava assieme davanti ad un birra!

Come definite la vostra musica? Che tipo di approccio volete creare tra voi e il pubblico?
Il genere che ci accingiamo ad usare per descriverci solitamente è emotronica. non emo nel senso banale e usurato della parola ma un significato più profondo. Emozionale. Rock. Elettronica... emotronica!

Come pensate di sfruttare a vostro favore la vittoria al Saluzzo Underground? Intanto vi porterà a suonare al Nuvolari il 18 giugno.
Saluzzo Underground è sicuramente un buon trampolino di lancio, vista anche l'occasione di poter suonare al Nuvolari, che è un palco che manca a quasi tutta la band (a parte Michi). Speriamo sia l'occasione giusta per poter proporre il nostro sound su palchi che hanno sempre dato buon riscontro alla musica emergente.
L'idea, in ogni caso, è quella di proporci in giro per la provincia (e non solo) e verso giugno di rifinire un EP di cui fanno parte i 3 pezzi gia presenti su MySpace.
Insomma, stiamo lavorando per voi!

Siete stati recensiti da una rivista di Roma e probabilmente questo vi può fruttare la possibilità di fare tre date nella capitale. Cosa potete dirci a riguardo?
La recensione di Music Club è stata un fulmine a ciel sereno. Anche in questo caso siamo stati scoperti un po' per caso su MySpace, e siamo piaciuti a quanto pare. È stato gratificante, perché un opinione positiva ed incoraggiante da una rivista specializzata ci ha fatto capire che la validità del progetto Schneeflock non si fermava ai confini provinciali. Speriamo di mantenere questa promessa! Per quanto riguarda la seconda parte della domanda, per ora posso solo rispondere "No comment".

Chi scrive i testi e di cosa parlano? Quale brano finirà sulla compilation di Saluzzo Underground? E a quando l'uscita di un demo/album?
Le canzoni sono una collaborazione totale. I testi non hanno un filo conduttore, sono molto impulsivi, di pancia... Le parole fin ora sono arrivate da Michi e Fabio ma siamo sicuri che tutti prima o poi scriveranno parti o interi testi. Ci piace mischiare le idee e i sentimenti di tutti i componenti della band, passiamo da testi molto visionari a metafore significative e un pò nascoste come in "sick.foglie"...
Per quanto riguarda l'uscita dell'Ep dovrebbe accadere in contemporanea con la data al nuvolari, 18 giugno quindi...
Conterrà sei pezzi se nn ci sono cambi di programma!

etichette
Betulla RecordsBetulla Records
Peteran RecordsPeteran Records
Quantum BitQuantum Bit
Tanto di Cappello RecordsTanto di Cappello Records
Wynona RecordsWynona Records