La redazione di Be Urself CHIUDE. Il sito resta consultabile agli utenti. Ultimo aggiornamento gennaio 2013. Grazie a tutti.
Numero di uscita: 42 | mercoledý 9 gennaio 2013

BEURSELF.com

Home ! Che roba è? ! Collaboratori ! Newsletter ! Contatti ! RSS
newsletter

 Servizio

Nirvana Unplugged

Il decennale (+ 5 anni) festeggiato in Birrovia
a cura di Lorena Ramonda
Condividi questo articolo con i tuoi amici:
DIC 30 2019

C'era di che stupirsi questa sera in Birrovia, ma non so se più per il fatto che era stipata che neanche la notte bianca a Torino durante le Olimpiadi del 2006 o per il fatto che il capostazione Trapani brandiva una fisarmonica sul palco o per il fatto che Matteo Borgetto non è soltanto un giornalista locale esperto di musica.

Ma andiamo con ordine.

Questa sera, 30 dicembre 2019 (tra l'altro ciao ragazzi, ma chi si vede!), la Birrovia ha festeggiato il quarto giorno del suo quarto compleanno (perché le cose quando si fanno, si fanno bene) con un live d'eccellenza: Nirvana Unplugged,
L'intero album del 1994 riprodotto live da cinque musicisti d'eccezione, tra cui spicca, per molti inaspettatamente, uno strepitoso Matteo Borgetto alla voce e chitarra, artefice di questa unione e dell'idea, Marta Bernardi al violoncello che ha iniziato a suonare questo strumento proprio grazie ai Nirvana, Michele Martini alla voce e chitarra e due altri musicisti molto noti nel panorama cuneese: gli straordinari Simone Garro (basso) ed Elia Dadone (batteria).
Ma al terzo pezzo, Jesus doesn't want me for a sunbeam, ecco un'altra sorpresa: alla fisamornica si aggiunge, tra giubilo e scrosci di applausi del pubblico, niente meno che il capostazione della Birrovia, Michele Trapani!

Un'inaspettata sorpresa che non ha fatto altro che aggiungere il tocco magico mancante a pezzi eseguiti magistralmente, che hanno certamente riportato i nostalgici indietro nel tempo, a rimescolare certe emozioni degli adolescenti di allora come solo i Nirvana sanno fare.

C'era poi tra il pubblico, in stupefatta adorazione, il fior fiore della scena musicale di Cuneo dei tempi d'oro, un'atmosfera molto familiare e intima. Una riunione simile non si vedeva da tempo immemore e la sala era tanto gremita da costringere l'ascolto fuori dal locale a parecchi spettatori.

Saranno stati questi cinque musicisti e la curiosità di ascoltarli, saranno stati i Nirvana, sarà stata la Birrovia, ma questa sera la musica a Cuneo era viva.

etichette
Betulla RecordsBetulla Records
Peteran RecordsPeteran Records
Quantum BitQuantum Bit
Tanto di Cappello RecordsTanto di Cappello Records
Wynona RecordsWynona Records